A Londra i tassisti migliori, a Parigi i più antipatici

Lo rivela un sondaggio del sito Hotels.com. I black cab hanno sono i più puliti e facili da prendere. A Bangkok i conducenti più pericolosi

Amichevoli e sicuri del fatto loro, conoscitori profondi della metropoli in cui operano. I conducenti dei black cab - i mitici taxi londinesi - sono stati votati i migliori al mondo, seguiti dai taxi di New York. Ma il servizio di qualità che offrono ha un prezzo, anche quello il più caro al mondo: una corsa è quasi mai sotto alle 10 sterline, circa 11,5 euro.
È un sondaggio condotto su 1.400 persone, e commissionato dal sito Hotels.com, che sono emersi pregi e difetti del trasporto privato a quattroruote in tutto il mondo. I tassisti parigini, per esempio, risultano i più antipatici, quelli di Bangkok i più pericolosi, quelli di Atene i più sporchi.
I taxi londinesi sono stati anche giudicati come i più puliti e più facili da prendere. Soddisfazione è stata espressa da John Thomas, presidente della Licensed Taxi Drivers Association, per il quale la formazione è la chiave della qualità nel servizio offerto: «I tassisti londinesi impiegano tre anni a completare la loro formazione, che comprende una perfetta conoscenza delle strade della città. Questo impegno è cruciale, se si vuole offire un servizio eccellente».