Londra, la regina avverte i giornali "Teneteci lontani i paparazzi"

Elisabetta II si è rivolta ai giornali esortandoli a non pubblicare
immagini della famiglia reale "rubate" dai fotografi e a rispettare
regole e leggi sulla privacy

Roma - Monito della regina d'Inghilterra contro i paparazzi: Elisabetta II si è rivolta ai giornali esortandoli a non pubblicare immagini della famiglia reale 'rubate' dai fotografi e a rispettare regole e leggi sulla privacy. Gli avvocati della regina sono stati chiari ricordando ai media obblighi e regole deontologiche e i conseguenti rischi in caso di "intrusione", riporta oggi la Bbc online. Sarà così il periodo natalizio il banco di prova per la nuova stretta sulla privacy voluta da Buckingham Palace, a cominciare dai dintorni di Sandringham House, la residenza di campagna nella contea di Norfolk, dove i reali passeranno il Natale e le cui vie d'accesso verranno costantemente sorvegliate per tenere a distanza i fotografi che vi si appostano nella speranza di catturare qualche immagine di vita privata, di quelle che fruttano molti quattrini. Al momento i 'soggetti' più richiesti sono il principe William e la fidanzata Kete Middleton: "Tutti vogliono una foto di William a Kate in una battuta di caccia - spiega Ingrid Seward, della pubblicazione specializzata sulla famiglia reale 'Majesty magazine', - e non necessariamente per la stampa britannica: queste sono foto che fruttano moltissimo all'estero". Lo stesso principe William aveva manifestato preoccupazione dopo un episodio, già due anni fa, in cui il primogenito di Carlo e la sua fidanzata Kate vennero praticamente aggrediti dai fotografi. Un argomento del resto delicato per William, e nell'immaginario collettivo britannico, visto che a tutt'oggi c'é chi continua ad attribuire proprio all'attività dei paparazzi un ruolo nella morte della principessa Diana in un incidente d'auto a Parigi nel 1997.