Londra Restivo alla sbarra per omicidio: «Sono innocente»

Danilo Restivo si dirà innocente oggi all’udienza di incriminazione per l’omicidio della sarta britannica Heather Barnett, che si svolgerà a Londra davanti alla Crown Court di Whinchester. L’uomo, di 38 anni, è detenuto nel Regno Unito dal 19 maggio scorso ed è indagato in Italia per l’assassinio della studentessa potentina Elisa Claps, scomparsa nel 1993 e i cui resti sono stati ritrovati il 17 marzo scorso nel sottotetto della Chiesa della Trinità di Potenza. Nel corso dell’udienza di incriminazione di domani sarà presentato il documento che rivela il capo d’imputazione e - secondo prassi - sarà chiesto a Restivo di dichiararsi colpevole o innocente. La dichiarazione di innocenza escluderà uno sconto di pena in caso di condanna. Tra il pubblico, assisteranno all’udienza anche la madre e il fratello della ragazza di Potenza, partiti oggi dall’Italia per il Regno Unito. Restivo si è sempre detto estraneo sia al delitto Barnett, sia al delitto Claps.