Londra, separati alla nascita gemelli sposi senza saperlo

Caso limite in Gran Bretagna emerge alla Camera dei Lord. Due giovani, gemelli separati alla nascita e affidati a due diverse famiglie adottive, si sono uniti in matrimonio. Ora annullato

Londra - Si sono sposati senza sapere di essere gemelli, perché cresciuti in due famiglie adottive diverse. Ora il loro matrimonio è stato annullato. Il caso dei due britannici sottolinea, secondo gli esperti, la necessità di fare in modo che i figli adottivi possano, se vogliono, risalire all’identità dei genitori biologici. A raccontare il caso alla Camera dei Lord è stato Lord David Alton, il quale ne era stato messo a conoscenza dal giudice che ha concesso ai due l’annullamento. "Nessuno aveva mai detto loro che erano gemelli. si sono incontrati più avanti nella vita ed hanno sentito un’inevitabile attrazione. Il giudice ha avuto a che fare con tutte le conseguenze del loro matrimonio e della loro separazione" ha detto Alton ai Lord.

Tragedia personale Più tardi, in un’intervista alla Bbc, Alton ha affermato che il caso rappresenta una prova di come le attuali norme possano causare tragedie personali come quella sofferta dai due. "Se si incomincia col cercare di nascondere l’identità di qualcuno, c’è il rischio che presto o tardi la verità venga a galla. E se non si sa di essere imparentati con qualcuno, si può finire col venirne attratti e tragedie di questo tipo sono la conseguenza" ha detto. Mo O'Reilly, dell’associazione britannica per le adozioni e l’affidamento, ha affermato che, sebbene traumatiche, situazioni come questa sono via via più uniche nel loro genere. "Trenta o quaranta anni fa era più comune per i gemelli essere separati e allevati senza sapere dell’esistenza dell’altro. Questo triste caso illustra come negli ultimi 20 o 30 anni, una maggiore apertura per quanto riguarda le adozioni sia stata così importante" ha detto.