Londra, signore a caccia del mascalzone in affitto

Il "Cad" è l'ultima moda fra le ricche inglesi: un bello e dannato che le maltratta e le lascia insoddisfatte. Costo, 750 euro

Non è un gigolo. È più cattivo. È un dandy vecchia maniera. È lì, proprio come ce lo immaginiamo: bello, elegante, raffinato, perfido, disincantato. Con un pizzico di sadismo. Un Lord Brummel o un Byron che non mostra debolezze ma che nasconde un potenziale di sensibilità. Le clienti impazziscono, lo vogliono, lo desiderano, lo anelano. Come un’ossessione, come una sfida, una perversione, un capriccio. Un gioco irresistibile. Ieri la notizia dell’Independent lo ha confermato e dato per vincente assoluto. In Gran Bretagna è diventato di gran moda. Lo chiamano «Cad», arrogante e irresistibile mascalzone alla Clark Gable. Offre i suoi servizi di gentleman a ladies molto ricche e un po’ annoiate, tutto per 750 euro a serata. E il gioco pare funzioni. Come? Un sospiro e poi un dubbio. Questo è il gioco che piace: un uomo che scappa, un amore che sfugge. Il desiderabile a portata di mano, si compra il sogno, il desiderio non sempre però viene appagato. Quel che resta è l’essenza dell’amore: una magnifica sensazione agrodolce. Il gioco è tutto qui: una notte di sesso non basta, non diverte, la simulazione poi non convince più. In mezzo ci sono stati troppi film. Icone, cult, modelli. I belli impossibili, i belli e dannati, quelli che,come dice la pubblicità, non devono chiedere mai, quelli duri come una roccia, quelli dallo sguardo un po’ così. I James Dean che han fatto girar la testa alle brave ragazze d’America, i Richard Gere di American Gigolo, i Dylan Mc Cay per le fan di Beverly Hills. Gira e rigira è sempre lui, il solito che ti piace ti tiene a macerare per ore, giorni, quello che non sai mai cosa pensa, cosa vuole.

Dietro a questa bizzarra iniziativa c’è Rakehell's Revels, un gruppo che da un paio d'anni organizza alcuni dei più esclusivi ed eleganti party rétro che annoverano Christina Aguilera, Jade Jagger, Kiera Knightley e Freddie Windsor tra la propria clientela Vip. Musica anni ’20, '30 o '40, abiti d'epoca, spettacoli burlesque e locali storici dove un tempo s'incontravano artisti e letterati bohémien: a questo cocktail di follie non poteva mancare l'accompagnatore mascalzone. Le donne che decidono di pagare la salatissima cifra per uscire con uno di questi eleganti sciupafemmine, si aspettino proprio di tutto. «Verranno trattate malissimo, ma in maniera molto eccitante. Avrà a che fare con un comportamento di cui la maggior parte degli uomini non sarebbe capace», assicura la mente di Rakehell's Revels, David Piper. Proprio lui, quello che tra la sua «scuderia» di otto Casanova, annovera perfino l’affascinante «Blue», il principe africano re dello stile sartoriale, Amechi e l'appropriatamente battezzato Lucifer che al selvaggio spirito gitano combina lo stile impetuoso e naturale di uno spadaccino.

Ma anziché una nottata piccante, le donne farebbero meglio ad aspettarsi più che altro un conto salatissimo e nient’altro. «È probabile che il «cad» le faccia credere che il sesso è nei programmi, prima di scappare con un'altra. Il sesso sarebbe dare alla donna un po’ troppo, mentre l'idea è quella di non darle proprio nulla», afferma Piper. «Ogni donna cerca quell'uomo che anche se le spezzerà il cuore saprà regalarle momenti indimenticabili ». Insomma, 750 euro proprio ben spesi.