A Lopez e Colasanti il centro antiviolenza

Da ieri un centro antiviolenza del Comune di Roma, per l’assistenza alle donne, ha il nome di Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, violentate nel 1975 da Angelo Izzo, Gianni Guido e Andrea Ghira, in una villa del Circeo . Alla cerimonia, avvenuta nella sede del centro a Torrespaccata, alla presenza del sindaco Walter Veltroni, dell’assessore alle Pari opportunità Mariella Gramaglia e all’assessore alle Politiche sociali Raffaella Milano, c’erano anche il fratello della Colasanti, Roberto, e la sorella di Donatella Lopez, Letizia.