Lopez: «Mi spiace partire adesso ma un mondiale è un mondiale»

«Quando mi hanno chiamato nemmeno ci credevo». Timido, semplice, cristallino, Dante Lopez cappellino nero calato sul viso e con il trolley nella mano destra pronto per i Mondiali in Germania ammette, prima di partire, la sorpresa per la convocazione con il Paraguay. «Certo un po’ mi dispiace visto il buon momento che stavo attraversando qui - ha ammesso l'attaccante che sabato potrebbe trovarsi di fronte Rooney e Beckham nel primo incontro della sua nazionale contro l'Inghilterra - ma un mondiale è pur sempre un mondiale». «Peccato stava crescendo - ha replicato Preziosi - ma certo non possiamo dire no alla sua convocazione e poi se lo merita. Con tutto quello che l'ho pagato spero possa fare bene». La squadra sotto lo sguardo del presidente ha proseguito la preparazione senza intoppi con Igor Zaniolo pronto a riprendersi il suo posto in attacco contro il Monza. «Dobbiamo tenere alta la tensione - ha sottolineato il massimo dirigente del Grifo - con la Salernitana abbiamo fatto bene, ma ora non possiamo permetterci di sbagliare».
Capitolo biglietti. Nessuna deroga è stata concessa dalle autorità lombarde e quindi restano 2.900 i biglietti a disposizione per i tifosi rossoblù. Intanto da domani e sino a mercoledì partiranno le prelazioni per la partita al Ferraris. Le modalità saranno analoghe a quelle seguite con la Salernitana. I biglietti di tribuna verranno venduti al Genoa Store, gli altri settori alla biglietteria dello stadio lato corso De Stefanis.