È un Lord il puledrino erede di Varenne

Milano. Emigrato suo malgrado in Svezia dove ha vinto 6 corse su 8 apparizioni in pista, l’italianissimo Lord Capar, figlio dell’indimenticabile Varenne, al ritorno in patria ha subito centrato un bersaglio grosso aggiudicandosi con sicurezza il Gran Criterium di trotto, disputato ieri a San Siro. Il puledro più veloce di Svezia ha dominato alla media «normale» di 1’16” secchi davanti alla sorpresissima Leoner of Brown che con un guizzo finale lungo la corda ha strappato per un collo il posto d’onore a Leonardo Grif, un altro rampollo di Varenne che ha negato così al trottatore più forte di sempre la soddisfazione di una clamorosa accoppiata nella classica milanese. Nel Gran Criterium in rosa schiacciante successo di Lollypop Wise che al mezzo giro finale scattava come una furia facendo in breve il vuoto alla media di 1’13”4.