Loredana Bertè riparte dall’Auditorium

Marco Morello

Anticonformista, arrabbiata con il mondo, aggressiva e sorprendente. Non bastano questi pochi attributi distintivi per spiegare il successo di Loredana Bertè, annoverata a ragione tra le pochissime rockstar al femminile del panorama musicale italiano. Un successo consolidato nel tempo il suo e confermato dall’attesa febbrile, finalmente terminata, che ha accompagnato il ritorno sul palcoscenico dell’artista originaria di Bagnara Calabra, ma romana d’adozione.
Non a caso la Bertè ha scelto proprio la Capitale e un palcoscenico importante come quello dell’Auditorium per aprire il suo nuovo tour che interrompe cinque anni di silenzio. I biglietti sono andati esauriti quasi subito e questa sera alle ore 21, quando si abbasseranno le luci della Sala Sinopoli e i riflettori punteranno sul palco, si alzerà un unico coro per riaccogliere la signora del rock e intonare con lei successi indimenticabili come Dedicato, In alto mare, E la luna bussò, Sei bellissima e Amici non ne ho. Quasi tutte canzoni dai tratti fortemente autobiografici, soprattutto l’ultima: di amici, almeno nel settore discografico, Loredana sembra proprio non averne. Lo testimonia la genesi travagliata del suo nuovo album, Baby Bertè, che nessuno ha voluto produrre, costringendola a finanziarlo di tasca propria a quanto pare con i guadagni ottenuti dalla partecipazione al reality Music Farm, durante il quale la cantante ha dimostrato di possedere intatta la grinta di un tempo. I 13 brani del disco, tra cui spiccano un’interpretazione personalissima di Una storia sbagliata di Fabrizio De Andrè e di Deliri a 45 giri di Renato Zero, sono intervallati da alcuni messaggi estratti dalla segreteria telefonica della Bertè e lasciati dai suoi amici più cari, come Asia Argento, Morgan, Dori Grezzi, Ron e Rosita Celentano. L’album, uscito nel settembre dello scorso anno dopo cinque anni di lavoro e balzato subito al secondo posto nella classifica italiana, è stato curato nei minimi dettagli dalla Bertè, che ha voluto personalizzare finanche l’aspetto grafico del libretto allegato al cd. Distribuito nuovamente a maggio in un’edizione speciale arricchita da contenuti inediti e da un dvd con tre videoclip realizzati da Asia Argento, l’album si è aggiudicato un disco d’oro anche per merito di singoli intensi come Strade di fuoco.
Questa sera Loredana Bertè sarà accompagnata sul palco da una nuova band di giovani talenti composta da due chitarre, basso, tastiere, batteria e cori e darà vita a uno spettacolo che rappresenta una vera e propria sorpresa d’autunno, una bella sorpresa.