Lory Del Santo: «Basta St. Moritz Resto a sciare sulle nostre Alpi»

Che sia di fondo o alpino non ha importanza. Per l’attrice Lory Del Santo non esiste inverno senza sci.
Qual è la sua località preferita?
«Per vent’anni sono andata a Saint Moritz, un posto che amo molto, dove di solito passo qualche giorno a febbraio per poi spostarmi a Cortina d’Ampezzo dove mi fermo per circa dieci giorni. Ma quest’anno ho deciso di rimanere in Italia».
Perché?
«Credo sia giusto cambiare e valorizzare le nostre località. Andrò a Courmayeur, immediatamente dopo Natale per trovare meno confusione. È bellissima e ci sono splendide piste per il fondo. Senza contare che è possibile sciare sul versante francese e quindi trovarsi in un’altra nazione sugli sci».
È il fondo il suo preferito?
«In realtà faccio discesa sin da quando avevo vent’anni. Poi qualche anno fa ho provato il fondo e mi sono appassionata. Sembra semplice, invece implica coraggio e grande preparazione fisica. E poi c’è un aneddoto che mi lega a questo sport: proprio a Courmayeur si allena la squadra di fondo dell’Esercito. Quei militari con la tuta bianca aderente mi hanno fulminata: non li ho mai più dimenticati. Credo sia stata la scena più bella che mi abbia offerto la montagna».
Secondo lei cosa andrà di moda quest’anno sulla neve?
«Ho già dato un’occhiata alle vetrine, e ho visto che la tendenza è di indossare capi molto aderenti e molto sexy. E poi vedo che vanno di moda i giubbotti che possono essere usati anche in città. Insomma, non esiste più l’abbigliamento specifico per la montagna».