L'ospedale la rimanda a casa, lei muore

Una donna di 55 anni di Perugia si presenta all'ospedale di Santa Maria della Misericordia con un forte dolore al bacino. E' deceduta una volta tornata nella sua abitazione. La procura ha aperto un'inchiesta. Il nosocomio non commenta

Perugia - Malasanità in Umbria. Il caso è quello di una donna di 55 anni morta il 2 maggio scorso, dopo che era stata rispedita a casa dall’ospedale Santa Maria della Misericordia perché non presentava niente di preoccupante. La donna - secondo la ricostruzione fatta da familiari al procura di Perugia - si era recata al nosocomio per un forte dolore al bacino. Il quadro clinico è precipitato una volta che era ritornata nella propria abitazione.

Inchiesta La denuncia della famiglia ha fatto aprire un fascicolo d’inchiesta che sarà condotto da Daniela Angelina Isaia, Sostituto Procuratore. Sul corpo della donna verrà eseguito un esame autoptico. I vertici dell’0spedale Santa Maria della Misericordia, già al corrente del nuovo fascicolo della magistratura, non hanno intenzione di diramare nessuna nota ufficiale. "Non è nostro costume - spiegano dall’ufficio stampa della struttura - entrare nel merito in queste vicende quando la magistratura sta ancora eseguendo le proprie indagini. In questi casi è necessario parlare e confrontarsi nelle sedi opportune".