Lotta all’evasione fiscale: sei miliardi non dichiarati

Come sempre, lotta all’evasione fiscale. Ma non solo. Contrasto della criminalità organizzata, operazioni antidroga, sequestri di sostanze stupefacenti e di prodotti contraffatti. È il bilancio di undici mesi di attività della Guardia di finanza in Lombardia.
I numeri. Più di 12 mila interventi in materia di evasione e frodi fiscali - di cui 250 nei confronti di grandi complessi aziendali con volume d’affari superiore ai 25 milioni di euro - che hanno portato alla constatazione di oltre 6 miliardi di euro di evasione alle imposte dirette e oltre 850 milioni di euro all’Iva. Ancora, i controlli in materia di scontrini e ricevute fiscali sono stati 51mila 546, con la constatazione di 4.948 violazioni sostanziali, e 34 provvedimenti di chiusura eseguiti. Ma anche sul fronte dell’economia sommersa i risultato sono stati significativi. Individuati, infatti, 674 evasori totalmente sconosciuti al fisco, e 7mila 556 lavoratori irregolari, di cui 1.632 sconosciuti sia al fisco sia agli enti previdenziali.
Proprio in questi giorni, infine, il comando provinciale della Guardia di finanza, nel corso dei servizi di prevenzione per la sicurezza in materia di fuochi d’artificio, ha sequestrato 17 tonnellate di botti illegali.