Lotteria, premi "dimenticati"per più di 17 milioni di euroE le vendite calano: -15%

In 10 anni sono diversi i premi non incassati, tra cui anche il primo premio del 2009. Ma i tagliandi venduti sono sempre meno

Negli ultimi 10 anni più di 17 milioni di euro non sono stati reclamati dai vincitori della Lotteria Italia. Una cifra incredibile soprattutto se si pensa che ad essere stati "dimenticati" non sono solo i premi minori: nel 2009 non venne incassato addirittura il primo premio, cioè 5 milioni di euro. Tutti soldi che finiscono nelle casse dello Stato, perché non ritirati entro 180 giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Eppure quest'anno la crisi - così come la concorrenza delle altre forme di lotteria, come i gratta&vinci - si fa sentire anche sui biglietti venduti. Le vendite sono calate del 15% rispetto allo scorso anno, per un totale di appena 8 milioni di tagliandi venduti, contro i 9,6 del 2011. Il calo della vendita dei biglietti ha portato a un incasso che si aggira intorno ai 40 milioni di euro, vale a dire circa 8 milioni di euro in meno rispetto alla precedente edizione. Questo significa che entreranno meno soldi nell'erario, ma anche che i montepremi saranno ben più poveri.