Lotterie, medaglie ma anche minacce per spingere a votare

Mosca. Pur di avviare la gente ai seggi in Russia ci si inventa di tutto. A Krasnodar il voto è abbinato a una lotteria con in palio televisori al plasma e altri elettrodomestici. Nella regione di Tula si potrà vincere un’automobile, anche se non prestigiosa: una Zhigulì Lada, la vettura popolare russa. In Inguscezia si ricorre all’intimidazione: ogni funzionario pubblico si è dovuto impegnare a portare ai seggi almeno altre dieci persone. A Rostov sul Don sul sito ufficiale della regione è apparso un gioco, «Il mondo della democrazia», studiato per invogliare al voto. A Irkutsk, nella gelida Siberia, gli elettori riceveranno una medaglia.