Tra Lottomatica e Snai spunta la greca Intralot

da Milano

Ridisegnata la mappa dei punti gioco in Italia: sono state infatti pubblicate ieri le graduatorie del bando di gara indetta dall’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato per le scommesse ippiche e sportive. Oltre 16.000 i punti di gioco messi all'asta, divisi tra negozi (locali dove l'attività principale è il gioco) e corner (parti di locali, come bar e tabaccherie, dove si svolgono anche altre attività). Oltre 200 le domande pervenute all'Aams. La maggior parte degli appalti (con scadenza nel 2015) sono andati a Lottomatica, Sisal e Snai tra i gruppi italiani, alla società greca Intralot e al bookmaker inglese Eurobet. In particolare, quasi il 60% dei negozi sportivi (1.278) è stato assegnato a Snai e Intralot: 338 alla società italiana, 750 a quella greca. Il 32% (622) invece risulta non aggiudicato. Nel complesso Snai si è aggiudicata 5.092 diritti (su un massimo consentito di 5.160) per negozi e corner ippici e sportivi. La rete di Snai, la più estesa in Italia, sarà così composta da 6.084 concessioni. Lottomatica si è invece aggiudicata 1.144 diritti per le scommesse sportive e 500 diritti per le scommesse ippiche.