La Lottomatica non si ferma più: trionfo anche a Milano (104-81)

Straordinari Tusek e Ilievski Difesa impenetrabile

Marcello Castaldi

Sbancata anche Milano. La marcia della Lottomatica Roma non conosce sosta: i capitolini suggellano nel capoluogo lombardo una settimana di enorme importanza con una vittoria di enorme significato per 104-81. Sette giorni che hanno visto Roma dominatrice assoluta in campionato e in Uleb Cup: tra le due vittorie in campionato, quella di sabato scorso contro Teramo e quella di ieri a Milano, la Lottomatica Roma è stata infatti capace di compiere un’autentica impresa a Le Mans, capace di recuperare 13 punti di svantaggio maturati nella sconfitta della gara d'andata e qualificandosi con autorità agli ottavi di finale di Uleb. Non appena Roma ha avuto la possibilità di radunarsi in settimana con tutti gli elementi a disposizione, la Lottomatica ha iniziato un nuovo campionato, fatto di vittorie e di prestazione convincenti tanto in casa, quanto in trasferta, periodo suggellato dall’arrivo del centro Obinna Ekezie. In campionato sono arrivate 9 vittorie in 11 turni di campionato, mentre in Europa, Roma ha dato spettacolo andando a vincere sul difficilissimo campo dell’Hapoel Gerusalemme, battendo la Stella Rossa e conquistando a Le Mans il passi per la fase successiva di Uleb Cup con un sontuoso 83-67. Ieri la dodicesima vittoria in campionato, al termine di una gara ancora una volta autoritaria, condotta dall’inizio alla fine, grazie alla straordinaria difesa e all’ottima serata al tiro di tutto il gruppo capitolino. Lo sloveno Tusek (100 per cento al tiro da 2) e Vlado Ilievski (tabellino immacolato al tiro da 3) hanno preso la Virtus per mano ieri, segnando subito triple pesanti che hanno mandato Roma in vantaggio sul 24-21, vantaggio che i capitolini non hanno più mollato, nonostante i punti di Calabria, Grant e Bulleri. La testa della classifica dista ore due soli punti: Roma può iniziare a sognare. Questa Virtus non finisce più di meravigliare.