Lottomatica: a pranzo c’è l’ex Repesa per continuare a risalire

Gli stessi punti in classifica (16), la voglia di affrancarsi dalla mediocrità di un centro classifica cui sono cadute entrambe. Lottomatica e Benetton Treviso si affrontano nell’anticipo odierno delle 12 con la speranza di ricalcare, almeno da parte dei virtussini, lo stesso risultato ottenuto a Cremona contro la Vanoli. Certo, l’impegno è più ostico visto e considerato che i trevigiani hanno una caratura superiore rispetto alla squadra lombarda; in più, sulla panchina della Benetton siede l’ex Jasmin Repesa, coach che nella capitale ha comunque lasciato il segno. «Repesa? È un grande allenatore», ha spiegato il tecnico dei capitolini Boniciolli, che poi ha aggiunto: «Ovunque è andato ha fatto bene, lo stimo molto e mi è molto simpatico. Credo per lui ci sarà un grande applauso da parte del pubblico romano, è stato un allenatore importante per la Virtus, che con lui è tornata a disputare una finale scudetto».
Per la cronaca, il bilancio complessivo delle sfide fra i due club vede in vantaggio Treviso 52 a 24, così come i precedenti disputati a Roma (19 a 17 per la Benetton); e pure nel merito dei confronti giocati nel mese di febbraio, comanda sempre la formazione del nord (5-3), che all’andata ha superato la Lottomatica 92-85, mentre nel faccia a faccia fra i due allenatori Repesa conta nove successi e Boniciolli appena una vittoria.
Secondo il coach della squadra romana «ci sono tutte le condizioni affinché Virtus-Benetton sia una gara interessante e divertente e spero che i tifosi vengano numerosi e ci sostengano, riconoscendo i miglioramenti della squadra». Poi, sugli uomini a disposizione, ha spiegato: «Hutson è in dubbio in quanto ha avuto un problema al ginocchio, se non dovesse essere in grado di giocare ci sarà Touré. Però rientra Tonolli che ci può dare una grande mano. Una vittoria vorrebbe dire rientrare in zona playoff».
Giocherà la sua prima gara in casa Tadija Dragicevic; al contrario resta ancora ai margini Gigi Datome, il cui ginocchio destro sta però comunque migliorando dopo la borsite che lo aveva bloccato due settimane fa e al suo posto, a referto, andrà il giovane Alessandro Di Pasquale. Se Sparta piange, Atene non ride. Problemi di organico se li ritrova pure Repesa che in ogni caso, per due nuovi ingressi nell’affollata infermeria bianco verde (Jasmin Hukic e Daniele Sandri) trova in cambio un ex acciaccato pronto a dar man forte: è Alessandro Gentile, fermo la settimana scorsa per problemi muscolari, che ha ripreso venerdì ad allenarsi con la squadra. Tornerà utile ai bianco verdi, almeno per far tirare il fiato a qualcuno del roster, anche perché martedì la squadra di Treviso sarà impegnata ad Atene in Eurocup. Sono tre gli ex in campo, tutti da parte romana: Angelo Gigli, Andrea Crosariol e Rodrigo De La Fuente.