Lottomatica, una sfida metropolitana

Roma-Milano, sfida tra metropoli molto delicata. Ancor più per Roma, che deve evitare di gettare al vento il secondo obiettivo della stagione 2007: la Coppa Italia. Un primo obiettivo, l’Eurolega, è oramai andato. Ci sono ancora sottili possibilità regalate alla Virtus dalla matematica, ma dopo la sconfitta di Malaga per 68-66 pensare di riuscire a entrare nelle sedici che si contenderanno la Final Four di Atene è davvero impresa disperata. C’è un misto di disappunto e rassegnazione dopo il finale beffardo della trasferta spagnola: una gara condotta con grande coraggio dalla Virtus, capace di condurre nel punteggio per lunghi tratti, salvo abdicare proprio nei momenti decisivi e soprattutto in quegli ultimi, scellerati 6 secondi della gara, quando uno sconosciuto Pietrus ha segnato l’unico canestro dei suoi 13 minuti. In casi del genere ci si rassegna al verdetto del campo, visto che la Lottomatica ha ben giocato la gara di Malaga, ma la rabbia è spontanea se si pensa alle numerose occasioni gettate al vento da questa squadra nelle prime uscite stagionali di Eurolega. La sconfitta di Lubiana, lo stesso passaggio a vuoto nella gara d’andata al Palalottomatica contro la formazione di Scariolo, rappresentano momenti che verranno probabilmente pagati a caro prezzo. Inesperienza, ma anche una condizione arrivata in ritardo e in questo caso le responsabilità di Repesa, giunto a Roma a settembre inoltrato, sono palesi e comunque onestamente ammesse dallo stesso coach croato durante queste settimane.
Oggi si torna a parlare di campionato e Milano rappresenta una tappa delicata perché potrebbe non bastare una vittoria: se Treviso, Montegranaro, Varese e Capo d’Orlando si imporranno tutte, la Lottomatica si ritroverà a guardare le finali di Coppa Italia in televisione.
Nel frattempo, prosegue il viaggio del sindaco Walter Veltroni nelle diverse realtà del basket capitolino: dopo la visita di ieri sera alla Stella Azzurra basket di Stefano Sbarra, il primo cittadino romano sarà oggi al Basket Roma di quel Roberto Castellano che è il vero padre cestistico di Andrea Bargnani. A Quelli che il calcio, infatti, la popolare trasmissione condotta da Simona Ventura e in onda dalle 13.50 alle 17 su Rai 2, Castellano sarà in collegamento satellitare con Toronto, dove ci sarà Andrea Bargnani, il cestista romano che questa estate è divenuto prima scelta assoluta della Nba e che, dopo un inizio al rallentatore, è diventato protagonista con i Toronto Raptors. Il collegamento avverrà nella stessa palestra dove Bargnani ha mosso i primi passi sotto le lezioni del suo maestro Roberto Castellano, ex campione d’Italia con il BancoRoma. E ci sarà come detto il sindaco di Roma, nonché presidente onorario della Lega Basket, Walter Veltroni, il quale aveva nominato Bargnani nella scorsa estate, prima della sua avventura americana, ambasciatore di Roma nel mondo.