Lou Reed apre a La Spezia un’estate di grandi concerti

Fabrizio Graffione

Lou Reed scende in piazza a La Spezia per il suo unico concerto in Italia e apre alla grande la stagione estiva delle manifestazioni in Liguria. La star newyorkese del rock mondiale arriva lunedì in città per provare i brani insieme alla sua band di 5 elementi che presenterà al pubblico spezzino giovedì prossimo alle 21.30 nei giardini del Centro Allende. Il concerto rientra nella serie di eventi intitolati Pop eye festival organizzati dal comune spezzino e presentati ieri mattina in regione dall'assessore Fabio Morchio. Si tratta di un'anteprima, uno stage di preparazione al tour europeo che vedrà impegnato Lou Reed in molti altri paesi del vecchio continente a partire dalla Spagna. I biglietti costano 32 euro per il posto unico in piedi e per una capienza di circa tremila persone. In prevendita gli organizzatori hanno già venduto mille biglietti in pochi giorni.
Oltre alla leggenda del rock mondiale sul palco dell'estemo levante ligure scenderanno altri big dello spettacolo come Robert Fripp, ex leader dei King Crimson e infaticabile sperimentatore di suoni, che si esibirà in piazza Mentana, biglietto a 22 euro, il 28 giugno con una performance che conta altri 9 chitarristi e proiezioni di immagini. La sera dopo, 29 giugno, toccherà all'artista ligure Ivano Fossati fare divertire il pubblico spezzino in piazza Bastione, biglietto a 32 euro seduti, 28 euro in piedi, con diverse canzoni che quest'anno puntano molto al rock. Il 13 luglio in piazza Mentana andranno in scena per il cartellone di Pop eye festival tre musicisti facenti parte della scuderia Ecm con un concerto tra jazz, fusion e spirito moderno. Per assistere al concerto di John Scofield, Jack Dejohnette e Larry Goldings, bisogna pagare il biglietto di 22 euro.
Serie di concerti ed eventi gratuiti invece con la sottosezione Popfly festival che prevede un paio di serate alla settimana di grande afflusso in città e l'esibizione nelle piazze del centro di un gruppo ogni venerdì e sabato a partire dal 30 giugno fino al 29 luglio. In calendario rock, funky, jazz, reggae, per un totale di dieci manifestazioni musicali con band provenienti da tutta Italia e dall'estero.
Il terzo programma dell'estate musicale spezzina comprende anche Pop eye village, un villaggio dello spettacolo nei giardini storici della città e fra i luoghi più belli dei dintorni. Si parte il 21 luglio con una serata di musica salentina con i Nidi d'Arac e si prosegue il 22 con i Napoli alla Stars feat, Narcolexia, Bisca e Zulu, per arrivare ai Linea 77 il 27 luglio e a Giuliano palma and the Bluebeaters sabato 29 luglio per chiudere in bellezza i mesi del Pop eye festival. In mezzo sono in programma tante altre iniziative, tra cui una serata dedicata a Destinazione Pop eye con il meglio dei gruppi locali, una zona bar e ristoro e un contenitore ricco di ospiti e sorprese.
«L'edizione dell'anno scorso - spiegano gli organizzatori - ha registrato un afflusso di circa 13mila persone. Quest'anno contiamo, anche grazie alla presenza di Lou Reed per il suo concerto di anteprima europea, di superare nettamente questa cifra. Pop eye festival si propone come un programma di contenuti moderni e aperto che coinvolge tutto il centro cittadino e i suoi giardini storici. Siamo anche orgogliosi di aprire la stagione estiva ligure con una leggenda del rock che innalza l'importanza dell'evento da regionale a nazionale e internazionale».