Louis Vuitton Cup: Oracle al fotofinish su Luna Rossa

A Valencia c'è il vento, ma la quarta regata dice male alle italiane: brutte sconfitte. Contro gli spagnoli per Mascalzone, che però si riscatta nel flight 5. Mentre Prada si arrende ai sudafricani di Shosholoza e perde contro i capoclassifica di Bmw

Valencia - Il vento finalmente giunto a Valencia ha giocato un brutto scherzo alle italiane Luna Rossa e Mascalzone Latino nella prima tornata di regate odierne. La squadra italiana più competitiva nella Louis Vuitton Cup è stata sconfitta dai sudafricani di Shosholoza, guidati però da altri due italiani: alla tattica Tommaso Chieffi e al timone Paolo Cian. I Mascalzoni che all'esordio avevano stupito il mondo battendo New Zealand, hanno ceduto il passo all'equipaggio di casa Desafio. Nelle altre regate della prima tornata, New Zealand ha battuto i francesi di Areva, Germany ha sconfitto China Team e Bmw Oracle ha avuto la meglio sugli svedesi di Victory. "Uomo in mare" su China Team: il malcapitato è stato prontamente recuperato dal gommone degli umpire. Riposava +39 che ora è impegnata nel derby contro Mascalzone Latino. Grande sfida tra Luna Rossa e Bmw Oracle: gli americani restano l'unica barca imbattuta dopo quattro regate.

Questi i risultati ufficiali delle quarte regate, in match race, a Valencia, valide per il primo Round Robin della Louis Vuitton Cup di vela: Emirates Team New Zealand (Nzl) b. Areva Challenge (Fra): distacco 1'55". Desafio Espanol 2007 (Spa) b. Mascalzone Latino Capitalia Team (Ita) 0'39". United Internet Team Germany (Ger) b. China Team (Cin) 4'01". Team Shosholoza (Rsa) b. Luna Rossa Challenge 0'36". Bmw Oracle Racing (Usa) b. Victory Challenge (Sve) 1'18". Ha riposato: +39 Challenge (Ita).

Il flight 5 è quello del primo derby tricolore del Round Robin. Mascalzone Latino ci mette pochissimo ad avere la meglio sull'equipaggio arancione di +39 (ancora con l'albero improvvisato per la rottura nelle prove delle scorse settimane): i gardesani alla prima partecipazione alla Luis Vuitton Cup. Il team di Vincenzo Onorato e dello skipper Vasco Vascotto prende subito il largo e guadagna costantemente fino all'ultima poppa, quando chiude con 1'12" di vantaggio. +39 è stata penalizzata da uno scafo pensato per condizioni di vento forte. Niente da fare nemmeno nella quinta regata per Luna Rossa. Francesco De Angelis ingaggia un duello serrato e appassionante con gli americani di Bmw Oracle. Ma alla fine sono i capoclassifica a imporsi sulla linea del traguardo per soli 6 secondi. Nelle altre sfide gli spagnoli di Desafio sono stati battuti da team New Zealand, United Internet Team Germany ha sconfitto gli svedesi di Victory e Shosholoza ha avuto la meglio su China Team.

Round Robin, la classifica (dopo 5 flight): Bmw Oracle (Usa) 13, Emirates Team New Zealand (Nzl) 10, Luna Rossa (Ita) 9, Mascalzone Latino Capitalia (Ita) e Team Shosholoza (Rsa) 8, Desafio Espanol (Spa) 7, Victory (Sve) 6, Areva (Fra) e United Internet Germany (Ger) 5, +39 Challenge (Ita) 2, China Team (Chi) 1.