L'Outlet Village sbarca in Finlandia

Moda, musei e hotel nel progetto di riqualificazione

Verrà realizzato entro il 2017 il primo Outlet Village in Finlandia. Sorgerà a Kotka, cittadina del sud, già meta turistica, scelta per la sua posizione privilegiata: è a un'ora da Helsinki e a 200 chilometri da San Pietroburgo. L'Outlet fa parte di un vasto progetto di riqualificazione dell'area portuale.

Un progetto che ha richiesto 500 milioni di euro di investimento, sorgerà su 30 ettari e comprenderà, oltre all'Outlet Village, due musei, due hotel di 160 e 110 stanze e 200 appartamenti con affaccio sul mare.

Intanto è stata posta già la prima pietra della nuova cittadella moda di cui il principale promotore è Dea Real Estate Advisor: saranno 80 le vetrine in uno spazio di 15mila metri quadrati dove è prevista anche l'apertura di cinque ristoranti.

Fra i brand che aderiscono: Missoni, Class Cavalli e John Ashfield. L'intero progetto si svilupperà nei prossimi dieci anni e verrà suddiviso in 17 fasi, quello della moda si completerà in tre fasi. Sono attesi due milioni di visitatori solo nel primo anno. Gli investitori hanno annunciato il completamento della prima fase del progetto entro la fine del 2017 in occasione del primo centenario della Repubblica finlandese.

Il sindaco di Kotka, Henry Lindelöf, ha lodato la tenacia degli imprenditori: «Kotka finalmente sarà conosciuta a livello internazionale.

Faremo diventare la nostra città una destinazione unica di svago, divertimento, cultura e shopping». Sarà il team di Dea a seguire le fasi dei progetti. Dea Real Estate ha guidato lo startup italiano della McArthurGlen aprendo gli Outlet Village di Serravalle, Barberino e Castel Romano.