Lse, Macquarie si ritira

La banca d'affari australiana Macquarie ha rinunciato al progetto di acquisizione del London Stock Exchange, annunciando che non aumenterà la sua offerta fissata in dicembre a 1,5 miliardi di sterline (2,2 miliardi di euro) e che non la prolungherà oltre il 28 febbraio. La direzione del Lse ha respinto l'Opa ritenendo che sottovaluti la società e finora solo l'1% dei soci ha accettato l'offerta. Il titolo del Lse fin dal lancio dell'Opa si è portato sopra i 580 pence proposti da Macquarie. Ieri ha chiuso a 848,50 pence.