Per Luca Marmigi condanna confermata

La terza corte di Appello di Roma ha confermato la condanna a sei anni e quattro mesi di reclusione per Luca Marmigi, il programmista della Rai accusato della morte di Paola Bianchi, la giovane collaboratrice di Linea Verde, deceduta a Roma al Gianicolo la notte tra il 23 e il 24 dicembre 2003. La sentenza è stata emessa al termine di una breve camera di consiglio e letta dal presidente Afro Maisto che ha accolto la richiesta fatta dal sostituto procuratore generale.