Lucca, quattordicenne stuprata da 23 ragazzi

La vicenda risale al 2003-2004, quando l'adolescente subì abusi sessuali per circa un anno. Fu girato anche un video, usato poi per ricattare la ragazza

Lucca - Un gravissimo episodio di violenza sconvolge la quiete di Lucca. Sono in tutto 23 i minorenni indagati per una violenza di branco ai danni di una ragazzina non ancora quattordicenne. La storia risale al 2003-2004, quando l’adolescente subì abusi sessuali per circa un anno da un gruppo di giovani coetanei. Da quanto si è appreso dagli inquirenti, l’inchiesta è partita nella notte di Pasqua quando i carabinieri trovarono la quattordicenne seminuda in un’automobile con quattro adolescenti.

Dopo l’avvio dell’inchiesta la vittima scrisse una lettera alla madre, dove raccontò di tutte le violenze e gli abusi subiti almeno per dieci mesi e dove raccontava di essere stata violentata da cinque-sei coetanei per una quindicina di volte. I 23 indagati, ascoltati dai militari dell’Arma, avrebbero raccontato che la quattordicenne all’epoca dei fatti era consenziente ma ci sarebbero anche dei video, usati per ricattare l’adolescente, che invece dimostrerebbero il contrario. Sarà adesso la procura della Repubblica, presso il tribunale di Firenze, a chiarire come sono andati realmente i fatti.