Lucca è surreale con LaChapelle e i suoi 50 ritratti famosi più famosi

È stata inaugurata giovedì, al Lucca Center of Contemporary Art, una delle mostre più corpose mai dedicate in Italia al fotografo David LaChapelle, classe 1963, noto per le sue immagini surrealiste e alquanto originali. La mostra, prodotta da Arthemisia Group, è allestita all'interno nelle sale di Palazzo Boccella, nel cuore della città, ed è suddivisa in dieci sezioni tematiche, tra le quali si ricordano: Star System, Deluge, After the Pop, Plastic People, e Surrealism. Tra le oltre 50 opere in mostra, spiccano i ritratti di personaggi famosi, come: Elton John, Egg on His face e Lady Gaga, Metropolis, o la serie di scatti dedicati ai miti del grande schermo, in Kirsten Dunst, con l'attrice Kirsten Dunst, immortalata dentro una campana di vetro, nota protagonista del film, «Il giardino delle vergini suicide», diretto da Sofia Coppola e tratto dal romanzo di Jeffrey Eugenides. L'ingresso costa 9 euro. Informazioni sul sito www.luccamuseum.com