Lucciole nomadi contro la «bella» del campo: portava via troppi clienti

Troppo bella, portava via tutti i loro clienti. Così una decina di romene ospiti del campo di via Triboniano hanno cercato di punire una connazionale. Ma sono state sorprese dai carabinieri e sei di loro sono finite in cella. L’altro pomeriggio verso le 17.30 una signora ferma un equipaggio in via Cristiano Belgioioso per denunciare una rissa tra donne in atto poco distante. I militari arrivano in tempo per interrompere il pestaggio. Le assalitrici fuggono: tre riescono a salire su un furgone e dileguarsi, sei, tra i 19 e i 27 anni rimangono nelle mani dei militari. La vittima, una ragazza di 26 anni spiegherà poi di essere stata invitata a sloggiare dalle «colleghe» rimaste disoccupate. Lei ha replicato che aveva pagato 1.500 euro a un altro nomade per «esercitare» lì e non intendeva andarsene. Da qui l’aggressione. E la rapina di un cellulare e 200 euro, spariti con le tre fuggitive.