Luce e gas, da ottobre «stangata» da 80 euro

da Milano

Nuovi aumenti in vista dal primo ottobre per le bollette della luce e del gas. In attesa dell’aggiornamento dell’Autorità per l’energia, previsto entro fine settembre, per il prossimo trimestre ottobre-dicembre, gli esperti del settore stimano rincari fino al 6% per il metano e fino a un massimo del 3,7% per l’elettricità. Complice, ancora una volta, il caro petrolio, per le famiglie italiane si prevede così un ulteriore esborso, su base annua, fino a 80 euro. Se le stime degli esperti sui prossimi aumenti del gas (+6% secondo il Rie, +5,8% secondo Nomisma Energia) e della luce (+3,7% per Rie, +2,2% Nomisma Energia) fossero confermate dall’Autorità si tratterebbe del maggior aumento, in termini di impatto di spesa media annuale, per la famiglia tipo, quella cioè con 3 kW di potenza impegnata, 225 chilowattora di luce consumati in un mese e 1.400 metri cubi di gas «bruciati» in un anno.