In luce gli energetici

Chiusura positiva per Piazza Affari, che ha ignorato l’andamento negativo di Wall Street: il Mibtel guadagna lo 0,41% (24.749 punti), S&P/Mib segna un più 0,43%, TechStar più 0,65. Rally nel finale in Borsa per Fiat, in attesa dell’assemblea e del piano industriale: il titolo guadagna il 4,04% a 6,275 euro fra scambi molto alti. Sono passate di mano 28,7 milioni di azioni, pari a quasi il 3,6% del capitale ordinario. Sugli scudi Autostrade (più 2,13%) e Finmeccanica (più 1,72%) aiutata dal fatto che ci sono ormai pochi dubbi sul fatto che sarà Eurely, di cui la società italiana è uno dei fondatori, ad aggiudicarsi la commessa per Galileo insieme a iNavSat. Tra i titoli migliori Pirelli (più 1,45%) insieme agli assicurativi Generali (più 1,31%) e Alleanza (più 0,99%). A due velocità le banche. Non si fermano i rialzi per Unicredito (più 1,15%), in fondo al listino Bpm (meno 1,36%). Dopo il rialzo di ieri, calano Mediobanca (meno 0,89%) e Antonveneta (meno 0,56%). Restano positivi gli editoriali Mediaset (più 0,92%), L’Espresso (più 0,59%), Rcs (più 0,28%). Tra gli energetici in luce Enel (più 0,48%). Ancora positiva Erg: più 5,51 per cento.

Annunci

Altri articoli