Luci tra le guglie: visite anche di sera

Provare l’emozione di raggiungere i piedi della Madonnina: da domani sarà di nuovo possibile. Le terrazze del Duomo rimarranno aperte anche di sera. E così milanesi e visitatori potranno godere ancora, «dal tetto di Milano» in marmo di Candoglia, del suggestivo spettacolo della città illuminata ed esplorare da una prospettiva inusuale i dettagli architettonici e artistici del monumento-simbolo meneghino.
Un’esperienza unica, dunque, che permette a chi la compie di ammirare il panorama della metropoli sospesa tra cielo e terra, sullo sfondo la linea dell’orizzonte e il territorio dell’hinterland. Il percorso, illuminato in maniera opportuna, si snoda attraverso le 135 guglie e le 1.800 statue, per 8mila metri quadrati a 70 metri d’altezza. Numeri che fanno dell’itinerario serale in cima al Duomo un evento da non perdere, considerato inoltre che le terrazze milanesi sono un’esclusiva rispetto alle altre cattedrali gotiche europee.
L’accesso disponibile è l’ascensore del lato nord (di fronte alla Rinascente), il costo è di 6 euro a salita. Gli orari d’apertura sono variabili in base al calendario e alla stagione: domani si inizia alle 17.45 per staccare l’ultimo biglietto alle 18.45, con chiusura alle 19.30. L’iniziativa della Veneranda Fabbrica del Duomo si protrarrà sino al 16 settembre. Obiettivo dichiarato, bissare il grande successo di pubblico dello scorso anno.