Luci low cost per la Mm 5

(...) La «fucsia» avrà pareti beige, pavimentazione in granigliato viola scuro, panchine di acciaio. Sarà completamente automatica e i passeggeri alla banchina avranno di fronte una parete di alluminio, che si aprirà in corrispondenza delle porte solo all’arrivo del treno. «Sarà più sicura e le stazioni in materiali luminosi e facili da pulire», assicura Croci. Proprio ieri, la giunta comunale ha approvato un mutuo da 143 milioni per coprire il finanziamento del tratto da Garibaldi a Bignami, se tutto procede nei tempi i passeggeri ci saliranno dal 2011. La talpa meccanica intanto scava fino a 30 metri al giorno. Il 28 maggio «sbucherà» in viale Zara. Intanto, il presidente dell’Atm Elio Catania chiede al governo più soldi per i mezzi, specie in vista di Expo: «Abbiamo una linea che risale al 1964, stiamo tirando la cinghia. Con il completamento delle nuove linee i treni a disposizione non bastano».