Da Ludovica Mantovani le ricette per chi naviga nel Mar Mediterraneo

Il viaggio proposto da Ludovica Mantovani non è un semplice diario di appunti, ma ha la volontà di creare un percorso sensoriale che testimoni il bagaglio di sapori, odori e immagini del Mediterraneo: nato quasi per caso il volume «Le GastroNautiche» è un ingegnoso libro nato in barca e pensato per la barca, suddiviso in tre volumi che hanno tre diverse vocazioni.
«Il Viaggio» narra visivamente la vita a bordo e il fascino indimenticabile e ogni volta diverso dei porti del mediterraneo: fotografia dopo fotografia si ripercorrono Portofino, Genova, Capri, Trapani, Favignana, Filicudi, Palermo, Marmaris, Selimye, e Porto Cervo, attraverso le circa 4mila immagini di di Paolallegra Sartorio, che è stata compagna di viaggio di Ludovica Mantovani.
Ad accompagnare l'architetto e la fotografa nel pellegrinaggio sulle onde del mediterraneo la bravissima Federica Sanguineti, grazie alla quale si sono sviluppati i volumi «Le Ricette» e «La Cambusa»: il clima, il paesaggio, le spezie e i prodotti tipici sono stati catturati e i segreti delle cucine locali intrappolati nelle comodissime schede che costituiscono i volumi de «Le GastroNautiche», concepite dall'architetto Mantovani per essere di immediata e facile consultazione per il cuoco di bordo.
Un prodotto esclusivo dall'aspetto accattivante, che ben si contestualizza negli yacht più esclusivi senza dimenticare la vocazione al mare: presentato nel 2010, Ludovica Mantovani ha riproposto il suo libro durante il Fuori Salone 2011, in un doppio appuntamento ospitato da Douce, Patisserie-Cafè di Piazza Matteotti a Genova e da Parla come Mangi - yacht life, a Rapallo.
Come sempre attenta ai particolari, Ludovica Mantovani ha proposto nel corso degli incontri degli assaggi di ricette create su ispirazione del suo libro, confezionato appositamente in 6 lingue, con la precisa volontà di diffondere «il nostro» dizionario gastronomico italiano.
«Le GastroNautiche è nato da una semplice frase “perché non scrivere un manuale di cucina di bordo?” Da lì mi sono chiesta come riuscire a trasmettere delle sensazioni senza che l'interlocutore potesse degustare i nostri piatti e viaggiare per mare insieme a noi, ma soprattutto come scrivere un libro senza essere un autore, ma un architetto, nel cui animo convivono concetto, estetica, utopia e funzionalità. Il filone era ben definito: un viaggio a tappe nel Mediterraneo, con l'intenzione di trasmettere le diverse atmosfere e i paesaggi di ogni porto, ispirandosi ai sapori del luogo per dar così vita ad alcune originalissime ricette da poter realizzare a bordo».
Ludovica Mantovani ha portato nel libro l'esperienza acquisita con di Yacht Panorama, la società da lei creata a Sant'Ilario, che opera nella formazione del personale nel settore marittimo, dalle lezioni per apprendere l'arte della cucina di bordo al training per le hostess di bordo, andando a colmare la mancanza di professionalità richieste a bordo degli yacht, e insegnando ai giovani diplomati dell'istituto alberghiero a svolgere in totale autonomia il lavoro nell'ambiente a bordo.