L'Uefa chiede chiarimenti al Milan sul cambio di Dida

L'11 ottobre il governo del calcio europeo decide su Celtic-Milan: gli scozzesi sotto inchiesta per il comportamento del pubblico. I rossoneri per la sceneggiata del portiere

Ginevra - L’Uefa ha aperto una procedura disciplinare contro il Celtic Glasgow dopo l’incidente che ha coinvolto un tifoso durante la gara di Champions League contro il Milan di mercoledì scorso. "Il club scozzese - si legge sul sito dell’organo calcistico europeo - dovrà rispondere della mancanza di organizzazione e della condotta inappropriata dei propri tifosi (articoli 6 e 11c del regolamento Uefa)". L’Uefa ha chiesto inoltre chiarimenti al Milan sul motivo della sostituzione del portiere Nelson Dida dopo il secondo gol del Celtic (che ha vinto l’incontro con il punteggio di 2-1). Dida aveva lasciato il campo dopo essere stato toccato al volto dal tifoso invasore. La vicenda sarà affrontata durante l’assemblea della commissione di controllo e disciplina in programma giovedì 11 ottobre.