L'Uefa stanga l'Inter. Moratti: "La sentenza è uno schiaffo"

Navarro, il calciatore-pugile che rifilò un pugno al difensore nerazzurro, fermo per sette mesi. Tre giornate di stop anche per Cordoba e Cruz. Il patron incredulo: "Siccuramente faremo ricorso"

Milano - Sette mesi di squalifica a David Navarro, sei giornate agli interisti Nicolas Burdisso e Maicon, quattro a Carlos Marchena, tre al difensore nerazzurro Ivan Ramiro Cordoba e due all'attaccante Julio Cruz. Queste le squalifiche comminate dalla Commissione disciplinare dell'Uefa sulla rissa scoppiata al termine di Valencia-Inter di Champions League. I due club sono stati multati di 155mila 772 euro (250mila franchi svizzeri).

Moratti "Più che una sentenza quella dell'Uefa è uno schiaffo". Così Moratti ha commentato le squalifiche ai nerazzurri dopo Valencia-Inter. Il presidente interista ha aggiunto: "Adesso aspettiamo di leggere le motivazioni, ma sicuramente l'Inter presenterà ricorso". A chi gli chiedeva se Roberto Mancini era atteso a sua volta nell'ufficio del vicepresidente per la sospirata firma del contratto, Moratti ha risposto: "No, ancora no".