Un luglio bollente per il Challenge

Con l’appuntamento dell’Ambrosiano - martedì 17 luglio - è calato il sipario sulla fase semifinale del Corporate. Nei giorni precedenti si erano disputate altre tre gare. A San Donato il 12 luglio, a Lignano e Franciacorta, il giorno successivo. Quattro gare bollenti – non solo per le condizioni climatiche – che hanno decretato la lista dei sedici top team che dal 5 al 12 ottobre in Tunisia si disputeranno la vittoria dell’edizione 2007 del Challenge.
La giornata di Lignano, come già accennato, è stata decisamente calda anche se non afosa. Diverse le compagini forti sul lordo con giocatori solidi, esperti e avvezzi alla tensione di queste occasioni. Più fluida la situazione per la classifica netto, dove a fare la differenza è anche la fortuna di incrociare bene gli score, evitando le temute quattro “X” sulla stessa buca. Numerose, tra le squadre presenti, avevano comunque provato il campo già alla vigilia o nei giorni precedenti.
Consistenti i risultati finali. Primo netto per la Mantova Diesel con 91 punti, seguita dalla vicentina Impresa Edile Regazzoni con 89 e da Golf Caffè con 88. Primo lordo a TM Costruzioni di Riccardo Trevisanato che ha così commentato il risultato: «Lo scorso anno con una squadra altrettanto valida e motivata non abbiamo ottenuto l’obiettivo della finale; in questa edizione abbiamo cambiato un elemento, passato al professionismo, e inserito Loris Vento, hcp 1. Su un totale di 36 risultati utili, abbiamo complessivamente fatto un bogie, siamo stati sfortunati con il putter visto e considerato che abbiamo preso almeno 13 green a testa. Alla fine il nostro 75 lordo è stato sufficiente, e ci ha consentito di raggiungere la finale». Minerva 2000 ha vinto il premio per la quarta squadra netto, Celso Bombardini, uno dei componenti del team, si è aggiudicata il nearest to the pin. Quinto netto per Moorer sempre con 86. Premio ad estrazione Polos per Roberto Nobis di Mantova Diesel.
In contemporanea altre 30 squadre sono scese sul green di Franciacorta, da anni sede di una delle semifinali.
Tra le prime partenze il team della Roedl & Partner che ha messo a segno un grande score con un 88 netto e uno sbalorditivo 82 lordo. Massimiliano Perletti, capitano della squadra, ha commentato: «Grazie a uno strabiliante gioco corto e un eccellente putter siamo riusciti a risolvere situazioni delicate. La squadra è sempre la stessa, molto affiatata. Adesso, per restare in forma fino alla data della finale abbiamo già programmato le sessioni di allenamento estivo».
La modenese A. M. Glory con 84 netto si è aggiudicata il secondo gradino del podio, seguita dalla veronese Mondini Cavi, team sponsor, capitanata da Mario Madrigali. 4° netto per P&S (uno dei giocatori di questo team, Roberto Menasio, ha vinto anche la sacca da golf by BankAmericard). 5° netto per F.lli Sacchi. Il premio lordo se lo è aggiudicato Cartiera di Momo, capitanata da Massimo Ferrario (giocatore che ha pure vinto il premio ad estrazione Polos).
Un’ultima nota di vanto per il Corporate: tutte le squadre presenti alle semifinali hanno già confermato la loro presenza. alla prossima edizione.