Lui, lei, l’altra: botte al pronto soccorso

La moglie accompagna il marito in ospedale e lo sorprende con l’amante: finisce in rissa e con qualche ammaccatura

Michele Perla

Accompagna il marito in pronto soccorso, si allontana e quando torna scopre che nel frattempo l’amante, di cui sospettava l’esistenza, si sta prendendo amorevolmente cura di lui. Forse l’occasione non è quella giusta per regolare i conti, ma la rabbia di moglie tradita le ha fatto dimenticare di trovarsi in luogo di cura, tornato però subito dopo particolarmente utile. Infatti i sanitari, oltre che del paziente fedifrago, sono costretti ad occuparsi anche dell’avvenente amante malmenata dalla casalinga infuriata. È successo l’altro pomeriggio a Rho. Il marito torna a casa dal lavoro e spiega alla moglie di sentirsi poco bene. Si sente debole e le chiede di accompagnarlo in ospedale, visto che non ce la fa a guidare. Lei non si fa pregare: lo porta in via Cadorna e visto che c’è da attendere, ne approfitta per fare alcuni acquisti in un negozio della zona. Nel frattempo, per caso, arriva anche l’amante di lui in compagnia di un’amica infortunata. Lo vede da solo, gli si avvicina capisce che sta male e cerca di consolarlo con qualche carezza. Ma improvvisamente ritorna la legittima consorte che, scoperta la tresca, trasforma il cortile del nosocomio in un ring.