Lui la scarica su Wikipedia, lei vende i suoi vestiti su e-Bay

Amore e odio nell'era di internet. E' finita la love story tra Jimmy wales, co-fondatore di Wikipedia, e la commentatrice canadese Rachel Marsden

Londra - Era un legame sentimentale nell’era di internet. Lei, Rachel Marsden (nella foto in alto), 33 anni, commentatrice di destra canadese, che amava raccontare della sua vita personale sulla rete. Lui, Jimmy Wales (nella foto a sinistra), 41 anni, co-fondatore di Wikipedia, l’enciclopedia online dove le voci sono scritte dagli utenti.

È stato così che la loro storia è finita, forse prevedibilmente, su internet: Rachel ha scoperto sabato scorso che Jimmy aveva messo un’avvertenza sul sito di Wikipedia: "Non sono più legato a miss Marsden". La risposta della giornalista è stata in tono con il loro amore online: ha preso la maglietta e il maglione che l’uomo indossava l’unica notte che avevano passato insieme, e li ha messi in vendita su e-Bay. "Ciao - diceva il messaggio accluso - mi chiamo Rachel, e il mio ex boyfriend, il fondatore di Wikipedia Jimmy Wales, mi ha appena lasciato con un annuncio su Wikipedia". Ieri sera, scrive il Times, le offerte per la t-shirt erano arrivate a 150 sterline, e il maglione aveva superato le 200.

Rachel non si è fermata: ha mandato un trascrizione delle loro appassionate conversazioni a un blog californiano specializzato sulle nuove tecnologie, chiedendo se con la rottura su Wikipedia, Wales non avesse violato i principi del suo stesso sito, tra cui quello per il quale il contenuto che viene visto dagli utenti "dev’essere scritto da un punto di vista neutrale" e non può contenere elementi che "costituiscano narrativa romanzata o interpretazione storica". Oltretutto, per sua stessa ammissione in quelle conversazioni, Wales, quando iniziò il suo rapporto epistolare con Marsden, modificò la voce di Wikipedia che la riguardava. "Mi contattò due anni fa via email - dice al Times - con delle lamentele sulla sua biografia". Rachel era già al centro di controversie: aveva accusato un istruttore di nuoto di molestie sessuali, ma questi - che fu licenziato e poi riassunto dall’università - disse che era stata lei a molestarlo. Nel 2004 aveva avuto una condanna con la condizionale per aver molestato un presentatore radiofonico. C’era stato poi il suo legame con un agente antiterrorismo canadese, durato due anni. Lei lo accusò sul suo blog di averle passato documenti segreti. Lui la accusò di molestie. I due si sono conosciuti di persona a febbraio, quindi il breve rapporto, finito dov’era iniziato, sulla Rete.