L'ultima notte senza limiti di Amy Winehouse I tabloid: "Un mix di ecstasy e molto alcol"

La cantante sarebbe stata vista venerdì sera acquistare cocaina, eroina, ecstasy e ketamina vicino alla sua casa di Camden a Londra. Secondo il Sunday mirror sarebbe morta per un'overdose di ecstasy e alcol. La madre: &quot;Sapevo che la sua morte era solo una questione di tempo&quot;. Guarda <strong><a href="/fotogallery/trovata_morta_amy_winehouse/id=3235-foto=1-slideshow=0" target="_blank">le immagini.</a></strong>L'ultimo concerto: <strong><a href="/video/winehouse_ultimo_concerto_prima_morte/id=ultimo_concerto" target="_blank">sul palco ubriaca</a></strong> Quell'età maledetta: da Hendrix a Cobain, <strong><a href="/spettacoli/leta_maledetta_hendrix_cobain_divi_morti_27_anni/23-07-2011/articolo-id=536496-page=0-comments=1" target="_blank">le star morte a 27 anni</a></strong>

Amy Winehouse sarebbe stata vista venerdì sera acquistare cocaina, eroina, ecstasy e ketamina vicino alla sua casa di Camden, nel nord di Londra. Ieri pomeriggio, la cantante 27enne è stata trovata morta nella sua abitazione. Sebbene non si conosca ancora la causa del decesso, in attesa dell’autopsia in programma domani, i media britannici hanno già riferito di un'overdose di droga. Versione confermata al tabloid People da una fonte che sostiene di aver visto Amy Winehouse acquistare droga. "Amy sembrava decisa ad avere un grande venerdì sera - ha detto la fonte - era in giro per Camden venerdì sera, ma sembrava determinata a trasferire il party nella sua casa. Nessuno di noi sa dire chi era con lei nelle prime ore di sabato. Ma andare fuori di testa era chiaramente il suo principale pensiero quello notte". Anche un’altra fonte di un pub di Camden, ascoltata dal tabloid, ha detto di aver visto la cantante acquistare cocaina da un noto spacciatore della zona. Secondo gli amici della star, interpellati dal Sunday Mirror, Amy sarebbe morta per un’ecstasy "cattiva" mischiata a molto alcool.

La madre: era solo una questione di tempo La madre di Amy Winehouse si era convinta che la morte della figlia fosse solo una "questione di tempo" dopo averla incontrata 24 ore prima della sua scomparsa. Lo scrive oggi il tabloid britannico Daily Mirror. Janis Winehouse aggiunge che ricorderà per sempre che la figlia l’ha salutata alla fine del loro incontro dicendole: "mamma ti voglio bene". "Sono parole di cui farò per sempre tesoro", ha aggiunto. "Non è possibile. Sono completamente devastato", ha detto il padre Mitch, in lacrime quando ha ricevuto la notizia della morte della figlia al suo arrivo a New York. Tassista e cantante, Mitch doveva esibirsi in un locale della città americana. Ma invece è salito sul primo aereo disponibile per tornare a Londra. Amici della cantante raccontano intanto che Amy Winehouse non faceva che bere negli ultimi giorni. "Ha trascorso gli ultimi sette giorni a ubriacarsi e la gente diceva che stava bevendo a morte", ha raccontato un amico al tabloid. Altre voci affermano che la sua morte sarebe dovuta ad ecstasy sommata all’alcool.