L'ultimo sms di Alice: "Trema tutto"

C'é anche una ragazza bergamasca, Alice Dal Brollo, 21 anni di Cerete, tra le vittime del sisma. Studiava all'università dell'Aquila dove era appena tornata dopo un periodo a casa. L'hanno trovato in camera da letto, aveva scritto l'ultimo sms al fidanzato:

C'é anche una ragazza bergamasca, Alice Dal Brollo, 21 anni di Cerete, tra le oltre duecento vittime del terremoto che lunedì notte ha devastato L'Aquila. La ragazza abitava da tempo nel capoluogo abruzzese, dove studiava criminologia alla facoltà di Scienze delle Investigazioni. L'appartamento alla periferia della città che divideva con altre tre ragazze è crollato dopo la scossa delle 3.32 di lunedì mattina. La ragazza è stata colpita da una trave, il suo corpo è stato trovato in camera da letto, sotto di lei c'era una coinquilina, che è stata rianimata ed è riuscita a salvarsi. Alice Dal Brollo era appena tornata in Abruzzo, dopo aver passato qualche tempo in famiglia. Lunedì mattina avrebbe dovuto sostenere un colloquio di lavoro. L'ultimo contatto avuto con lei è un sms che aveva mandato al fidanzato. "Trema tutto - ha scritto - Vado a letto ma non riuscirò a dormire. Terrò le scarpe vicino al letto e uno zaino pieno di cose che mi potrebbero servire. Dormirò con una felpa, per essere pronta a scappare". Quando i soccorritori l'hanno trovata, Alice era in effetti ancora vestita, accanto alla sua valigia. I genitori, Pasqua Epis e Paolo Dal Prollo, insieme con uno zio, sono arrivati lunedì all'Aquila, dopo che per ore avevano cercato invano di mettersi in contatto con lei. Quando sono arrivati hanno visto che la casa non c'era più e hanno appreso della morte della ragazza.