La Luna è d’argento, Mascalzone nero

Antonio Vettese

La nuova Luna Rossa Ita 86 e il nuovo Mascalzone Latino sono pronti a tornare in acqua. La Luna verrà varata ufficialmente il 22 marzo nelle acque spagnole di Valencia, Mascalzone Latino Capitalia presenterà la sua barca il 5 aprile. Intanto la vecchia Luna Rossa, Ita 74, ha ritrovato i colori argentei della campagna del 2000, quando aveva meritato il soprannome di Silver Bullet.
Anche la base che nasce da un'idea di Renzo Piano ha preso forma: le pareti con il laminato 3DL delle vele, le saracinesce rosse, la forma a cubo. Molto personale e molto diversa dalle altre, che invece strizzano l'occhio alla architettura da concessionario auto.
Il nuovo Mascalzone Latino Capitalia (in questi giorni a Miami per una regata dei Farr 40 con Russell Coutts a bordo) non avrà vernice e dietro la trasparenza della resina epossidica sarà possibile vedere la trama del carbonio, nero come il carbone. O come il mantello di Zorro, se vogliamo divagare. Risparmio totale previsto 25 chili che sulle 24 tonnellate fanno una percentuale molto piccola, eppure... tutto vale per correre un po' di più. Non buone le notizie che arrivano dal sindacato gardesano di +39, i cui lavori procedono più lentamente del previsto, la nuova Ita 85 cresce piano e il forte equipaggio olimpico non ha ancora un mezzo adatto ai suoi talenti; sembra che lo skipper inglese Iain Percy, stia cercando sponsor anche in patria.