Luna di miele rinviata per William e Kate

I tabloid scatenati su ogni passo dei neo sposi. Ma loro annunciano che per ora si concederanno solo un weekend. Guarda tutte le <strong><a href="/esteri/dai_vestiti_piu_eccentrici_alla_testimone_kate_le_foto_matrimonio/gran_bretagna-kate-william-matrimonio/29-04-2011/articolo-id=520063-page=0-comments=1" target="_blank">foto e i video del matrimonio
</a></strong>

Come un suddito qualunque. Come un qualsiasi proletario reduce dalla sbornia di un ponte memorabile, il principe indosserà l’uniforme azzurra della Raf - la Royal Air Force - e tornerà ai suoi «sissignore». La favola si interrompe martedì, davanti ai cancelli della base militare di Anglesey, in Galles. Niente luna di miele per i neo-sposi William e Catherine. Almeno non per ora, fa sapere a sorpresa Clarence House. Il duca di Cambridge si mette alle spalle il matrimonio del secolo, quattro giorni di festa nazionale, il più grande evento mediatico di tutti i tempi e torna a «timbrare il cartellino», cioè a pilotare i suoi elicotteri. Luna di miele rinviata. Kate e William si concedono solo un week-end da comuni mortali. È l’understatement della monarchia, baby. Dopo il piacere, il dovere. Ma poi la favola torna. Mentre i loro connazionali combattono sul divano contro l’hangover del week-end, i postumi della sbronza, sua Altezza reale Catherine e il principe William fuggono come da romanzo a bordo di un elicottero. Destinazione top-secret. Ma in territorio britannico.
Prima le foto di rito, gli ultimi sorrisi stanchi sul prato di Buckingham Palace, lei in abito blu e zeppe ai piedi - come alla vigilia delle nozze - lui in pantaloni e camicia, mano nella mano. Poi la fuga. «Privacy» è la parola d’ordine. Kate e William si sono concessi senza riserve al Paese, al mondo, ai fotografi, ma ora vogliono scappare e chiudersi nella loro intimità. Lo fa sapere il comunicato diffuso da Clarence House: «La coppia ha chiesto che la loro privacy sia rispettata sia durante il prossimo weekend sia durante la luna di miele». Poi ancora: «La destinazione del fine settimana e della loro futura luna di miele, che sarà all’estero, non sarà annunciata in anticipo». Kate e William vogliono sparire come una coppia qualunque. Niente paparazzi, please. Come due neosposi qualunque Kate e William vogliono fuggire dai riflettori.
La luna di miele arriverà dopo. E lascerà che la favola si alimenti ancora per un po’. Caraibi, Giordania, Australia. Per i bookmaker c’è ancora parecchio spazio. E le quotazioni salgono per la destinazione Italia. Come ogni inglese che si rispetti, la coppia reale adora la Toscana - lei ha studiato qui dieci anni fa - e potrebbe puntare sulle colline nei dintorni di Lucca dove il giornalista Alan Friedman ha offerto ai neosposi ospitalità nella sua villa e garanzia di privacy. Riservatezza che da venerdì rischia di perdere la nuova star del momento: Philippa detta Pippa, la sorella di Kate. Eletta sex symbol del matrimonio, dopo aver retto gli sguardi del mondo fasciata in un abito che ne esaltava la silhouette, Pippa rischia di diventare adesso il nuovo obiettivo dei paparazzi. Ottimo diversivo per i tabloid assetati. Dalla principessa borghese alla damigella borghese.