Luna Rossa comincia a fare sul serio: due volte seconda dietro i maestri

Valencia - Bella prova delle barche italiane nelle due regate di ieri. Luna Rossa con due secondi posti si mostra nel ruolo di protagonista che le compete e Mascalzone Latino Capitalia con un terzo e un quarto si conferma nel pacchetto delle barche veloci. La prima delle due regate è vinta da Alinghi e la seconda da New Zealand con un vantaggio molto piccolo sulla barca italiana, superata negli ultimi metri. Luna Rossa dopo aver condotto bene tutta la regata meritava di vincere. Per i neozelandesi è l'acuto che si aspettava dopo averli visti a centro flotta, senza particolari spunti. Da raccontare c'è la velocità di Alinghi: nella seconda regata è partito in ritardo, decidendo all'ultimo di lasciare la mischia di quelli che volevano navigare sulla sinistra del campo e lanciandosi verso destra dove Luna Rossa aveva preso il comando. Al termine della seconda bolina il distacco iniziale era colmato e solo una penalità inflitta dalla giuria per aver virato troppo vicino alla barca italiana l'ha riportata al terzo posto. La classifica provvisoria vede gli svizzeri davanti a neozelandesi, Luna Rossa e Mascalzone Latino.
Dopo ore di camera di Giuria +39 ha vinto la protesta contro Internet Germany, che dovrà pagare i danni per aver provocato la rottura dell'albero l'altro giorno. Purtroppo +39, che alla fine delle regate avrà certamente due punti che equivalgono al sesto posto come riparazione, ha rinunciato a regatare ieri per problemi con il montaggio del vecchio albero. Agli italiani è stata offerta «una foresta» di alberi in molti slanci di generosità, ma per poterli davvero usare dovrebbe essere modificato il regolamento.