Lunedì 2 aprile Ubi Banca arriva sul listino

Debutterà in Piazza Affari il 2 aprile Ubi Banca, la superpopolare nata dalle nozze tra Bpu e Banca Lombarda che hanno firmato ieri l’atto di fusione. Sempre il 2 aprile si riunirà a Bergamo il consiglio di sorveglianza di Ubi, chiamato a eleggere il consiglio di gestione che si terrà subito dopo. La fusione sarà efficace dal primo aprile: il capitale di Ubi sarà composto da circa 639,1 milioni di azioni del valore nominale di 2,5 euro. Tra i soci di Banca Lombarda, solo uno si è sottratto alla fusione che ha incorporato la spa di Gino Trombi in una popolare. Il diritto di recesso è stato esercitato su 35 azioni a 15,1 euro, in perdita rispetto ai corsi di Borsa.