Lunedì incontro per «blindare» Rcs

Legali e tecnici ancora al lavoro sulla formula che permetta ai soci del patto di sindacato di RcsMediaGroup, che raccoglie circa il 58% del capitale, di proteggere le quote conferite rendendole in qualche modo «impermeabili» all’eventuale offerta pubblica di acquisto ipotizzata da Stefano Ricucci, giunto al 16,056% di Rcs e con l’intenzione dichiarata di arrivare al 20 per cento. Proprio per questo lunedì sarebbe in programma un incontro tecnico dei rappresentanti del patto di sindacato con all’ordine del giorno la definizione delle ipotesi di blindatura del gruppo editoriale.
«L’azionariato - ha affermato ieri Marco Tronchetti Provera, presidente di Pirelli e socio nel patto Rcs con il 2,94% - è stabile. È evidente che c’è un po’ di comunicazione per non farla apparire tale. Non cambia nulla. C’è l’impegno di tutti a mantenere il proprio ruolo».
A Piazza Affari, ieri, il titolo Rcs è rimasto quasi immobile (meno 0,3%) a 5,7 euro.