Lunedì presidio dei sindacati a Palazzo Chigi

«L’ennesimo rinvio del governo rende ancora più evidente l’incapacità di decidere in merito a una vertenza spinosa e difficile come quella di Alitalia». Con queste parole le segreterie nazionali di Filt-Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Sdl e le presidenze di Anpav e Unione piloti hanno convocato un presidio dei lavoratori a Palazzo Chigi lunedì 17 dicembre a mezzogiorno. L’assenza di notizie sul futuro della compagnia, situazione che si protrae da oltre 15 mesi, ha «di fatto impoverito e condizionato la compagnia frenandone la capacità di rilancio», hanno dichiarato i rappresentanti dei lavoratori che hanno denunciato «la mancanza di trasparenza» da parte del governo. I sindacati, che non hanno compreso le incertezze mostrate dall’esecutivo, hanno chiesto inoltre di essere messi a conoscenza dei piani di rilancio messi a punto dai partecipanti alla gara per la privatizzazione. Finora, infatti, solo Ap Holding ha illustrato il progetto elaborato per Alitalia.