Lunedì smobilitato il campo degli eritrei

Sarà smantellato lunedì prossimo, dagli stessi immigrati che lo hanno realizzato, l’accampamento sorto in piazza di Porta Maggiore. Gli immigrati, per lo più etiopi ed eritrei molti dei quali dichiaratisi rifugiati, erano stati sgomberati il 20 agosto scorso dal palazzetto che avevano occupato e davanti al quale, per protesta, avevano montato tende con teloni e materassi in terra. Gli immigrati, che lunedì si presenteranno all’ufficio immigrazione, lasceranno l’accampamento e troveranno alloggio in alcune abitazioni in Calabria, Basilicata e Puglia.