Da lunedì test antidroga per tutti i parlamentari

Il Codacons propone una legge popolare per rendere obbligatorio il test
antidroga (e l'esame di cultura generale). Il sottosegretario
Giovanardi mette lo strumento a disposizione dei politici: prelievo
volontario, da lunedì a venerdì

Roma - E' volontario, certo. Però è un segnale. Da lunedì, e fino a venerdì, tutti i parlamentari si potranno sottoporre al test antidroga immediato. Lo comunica Carlo Giovanardi spiegando che il dipartimento per le politiche antidroga della presidenza del Consiglio dei ministri a Roma, in via della Vite sarà a disposizione dei parlamentari che intendono sottoporsi al test. Il dipartimento potrà anche fornire l'indicazione delle strutture specialistiche accreditate dov'è possibile effettuare un ulteriore test di riscontro sul capello. Un'idea, quella del test antidroga per i politici, che era già stata lanciata dalle Iene e successivamente dall'Udc.

Proposta del Codacons Oggi il Codacons ha lanciato in 100 città italiane una raccolta firme per presentare una legge che preveda che parlamentari nazionali, componenti del governo e amministratori di Regioni, Province e Comuni siano sottoposti a test antidroga e di cultura generale.