Lunedì tutti a piedi per lo sciopero di 4 ore del trasporto pubblico

Quattro ore per lasciare a piedi anche la Liguria. Lo sciopero nazionale del trasporto pubblico colpirà la nostra regione lunedì 6 marzo, con modalità diverse a seconda delle aziende interessate. L’Amt, ad esempio, fa sapere che l’astensione annunciata riguarderà, per autobus, metropolitana, ascensori e funicolari, la fascia compresa tra le 11.45 e le 15.45, mentre il personale di terra farà sciopero nelle ultime quattro ore di ogni turno. Essendo un’agitazione unitaria è facile prevedere un’adesione pressoché totale.
Per quanto riguarda il personale dell’azienda Atp, nel levante, il blocco scatterà dalle 10.30 alle 14.30. Anticipato di mezz’ora, dalle 10 alle 14, sarà invece lo sciopero che interesserà il trenino di Casella, mentre i dipendenti Ami, impiegati e operai che comunque non produrranno disagi concreti al pubblico, rispetterà l’orario indicato ad Amt.
Le uniche eccezioni, confermano sia le segreterie sindacali sia le aziende, riguarderanno il personale addetto alla sicurezza degli impianti e quello destinato a servizi per disabili e di noleggio.