Un lunga sequenza di telefonate: dal presidente Napolitano a Totti

Giacomo Legame

Popolare come una star. Intasate le linee del «Gemelli» per le attestazioni di affetto che il sindaco di Roma, Walter Veltroni, da ieri mattina ricoverato, ha ricevuto da politici, industriali, giornalisti, gente dello spettacolo e dello sport.
La lista è davvero lunga. Hanno telefonato per augurare una pronta guarigione a Veltroni, tra gli altri, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il premier Romano Prodi, il presidente del Senato Franco Marini, il presidente della Camera Fausto Bertinotti, Carlo Azeglio Ciampi, Gianni Alemanno, Massimo D’Alema, Francesco Rutelli, Piero Fassino, Gianfranco Fini, Gianni Letta, Pierferdinando Casini, Marco Follini, Oliviero Diliberto, Anna Finocchiaro, Andrea Ronchi, Giovanna Melandri, Enrico Borselli, Paolo Bonaiuti, Pierluigi Castagnetti, Beppe Pisanu, Alfonso Pecoraio Scanio, Fabio Mussi, Clemente Mastella, Ferdinando Adornato, Goffredo Bettini, Daniel Cohn Bendit, Furio Colombo, Guglielmo Epifani, Sergio Cofferati, Antonio Bassolino, Piero Marrazzo, Rosa Russo Jervolino, Agazio Loiero, Leonardo Domenici, Enrico Gasbarra, Sergio Chiamparino, Adriano Sofri, la Giunta e il Consiglio Comunale di Roma.
Hanno fatto pervenire il loro saluto Luca Cordero di Montezemolo, Carlo De Benedetti, Matteo Arpe, Fabiano Fabiani, Pierluigi Toti, Luigi Abete, Don Ciotti e i giornalisti Clemente J.Mimun, Maurizio Costanzo, Carlo Rossella, Antonio Padellaro, Gabriele Polo.
Tante le attestazioni dal mondo dello spettacolo e dello sport: Lino Banfi, Fiorello, Enzo Siciliano, Ettore Scola, Carlo Fuortes, Giorgio Van Straten, Massimo Ghini, Ricky Tognazzi, Fiorella Mannoia, Serena Dandini, Andrea Salerno, Valerio Mastandrea, Mara Venier, Gigi Proietti, Carlo Di Carlo, Johnny Dorelli, Gianni Petrucci. Infine come poteva non mancare la telefonata dell’amico calciatore, quel Francesco Totti improvvisamente diventato testimonial di un calcio diverso, più sorridente e - speriamo - più onesto.