Una lunga serie di attacchi scongiurati

Lo sventato attacco terroristico in Germania è l’ultimo di una serie di piani stragisti fermati prima che venissero portati a compimento. Anche in Italia, nell’aprile del 2006, l’allora ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu annunciò che era stato sventato un progetto che avrebbe avuto come bersaglio la basilica di San Petronio, a Bologna, e la metropolitana di Milano. Ecco la serie:
6 OTTOBRE 2005 - Stati Uniti: il presidente Bush annuncia che, dopo l’11 settembre 2001, il suo paese ha sventato dieci attacchi terroristici, di cui tre sul suo territorio.
8 NOVEMBRE 2005 - Australia: 15 persone arrestate a Sydney e Melbourne in quella che le autorità definiscono la più importante operazione antiterrorismo nella storia del Paese.
7 LUGLIO 2006 - L’Fbi annuncia la scoperta di un progetto per un attentato a New York, che aveva di mira lo Holland Tunnel, che unisce Manhattan al New Jersey passando sotto il fiume Hudson. La mente dell’attacco viene individuata nel libanese Assem Hammoud, arrestato in patria; l’attacco sarebbe dovuto scattare in ottobre.
31 LUGLIO 2006 - Germania: trovate due valigie con sostanze esplosive a bordo di treni partiti da Colonia e diretti a Dortmund e Coblenza. L’attentato fallisce per un errore nella preparazione delle bombe.
9 AGOSTO 2006 - Fonti della sicurezza britannica rivelano al Times che dal 2000 sono stati sventati almeno 13 attentati.
10 AGOSTO 2006 - Gran Bretagna-Stati Uniti: la polizia britannica annuncia di aver sventato un piano per far esplodere in volo aerei di linea diretti negli Stati Uniti.
28-30 GIUGNO 2007 - Gran Bretagna: gli aeroporti di Londra e Glasgow sono oggetto di attentati con autobomba. Esplode solo quella di Glasgow, diverse persone vengono arrestate.