La lunga vita del Chianti Rufina

Il Rùfina è il meno conosciuto dei Chianti, ma è anche quello con le migliori capacità di invecchiamento. Lo dimostra il Riserva Vigneto Bucerchiale della Fattoria Selvapiana, della famiglia Giuntini dal 1826. In una entusiasmante verticale che l’ha visto distendersi dal millesimo 2003 fino al 1958, il vino ha dimostrato grande personalità e il volto più bello del Sangiovese, vitigno autoctono per eccellenza, unico, originale e, soprattutto, perfetto nell'accoppiamento vino-cibo. Le bottiglie presentate in degustazione sono ancora conservate in azienda, anche se quelle del 1958 e del 1968 non saranno disponibili per un'eventuale vendita prima di un'opera di ricolmatura e ritappatura che l'azienda ha in programma a breve. Si possono invece acquistare annate come la 1979, la 1981 o quelle degli anni Novanta: 50 per le più vecchie, 20 per l’ultima annata, 2003.